Il Campo Catalogo presenta le oltre venti specie marchigiane, provenienti dalle 5 province della regione, messe a dimora con forme di allevamento diverse - a vaso policonico, a vaso cespugliato, monocono e a ipsilon - a scopo sperimentale.

La maggior parte degli ulivi coltivati in questo appezzamento producono olive destinate alla produzione di olio di'oliva, altre per mensa e in alcuni casi per entrambe le finalità.

L’appezzamento dispone anche di spazi per ricevere in futuro altre varietà che saranno individuate come idonee a questo ambiente.

Le tipologie di ulivo impiantate nel Centro Sperimentale per la Valorizzazione dell’Olivicoltura Marchigiana sono: Ascolana dura, Ascolana tenera, Capolga, Carboncella, Carbò, Cornetta, Coroncina, Lea, Mignola, Mignolone, Nebbia del Menocchia, Oliva grossa, Orbetana, Piantone di Falerone, Piantone di Mogliano, Raggia, Raggiola, Rosciola Colli Esini, Sarganella, Sargano di Fermo, Sargano di San Benedetto, Zampello.